martedì 15 marzo 2011

La sindrome di Genoveffa..

Oggi vorrei parlarvi di un problema che mi sta molto, moltissimo a cuore.
Io faccio parte della famiglia delle donne alte, non esagerata però con il mio 1.78 devo dire che riesco a guardare bene la riga dei capelli a parecchia gente.
Ci sono donne che vanno fiere della propria altezza, altre invece cederebbero volentieri 5cm della propria altezza alle persone bisognose.
Io sono della seconda categoria, vivo un pochino con questo complesso.
La figata è che se anche non volessi il complesso te lo fanno venire.....chi?!?
Il mercato dell'abbigliamento e calzature.
Partiamo dall'abbigliamento.
Se sei alta e magra, vai a fare la modella e li problemi non ce ne sono. Trovi comodamente da vestire, l'unica attenzione è non avere i pantaloni effetto acqua in casa, ma comunque saresti figa lo stesso.
Se invece sei una comune mortale devi spingerti a guardare al limite delle taglie concesse.
E' un controsenso pensare che una di 1.78 entri nelle magliette di una di 1.60...
Ecco una cosa che mi da fastidio.
Prendi una magliettina di cotone con le maniche lunghe, normalissima...ovviamente una taglia L.....la indossi e tutto ok tranne un piccolo problema. La manica ti arriva a 10 cm dal polso...che nervoso questa cosa! Considerando che il cotone si restringe di suo ti ritrovi ad aver comprato una maglia dalle maniche lunghe e indossarne una con la manica a tre quarti.
Ditemi voi se non è stupida questa cosa...se fai una taglia L devi pensare che la donna che la indossa ha le braccia in proporzione al resto del corpo...sarei un gormito se no!
Altra cosa di cui non tengono in considerazione è che una donna, solitamente, ha un seno.
Una donna come me magari, sempre per la regola delle proporzioni, ha un seno importante.
Mi è capitato una volta di provare un gilet...di quelli belli e carini!
Si, l'ho messo e se volevo chiuderlo dovevo avere praticamente 4 tonsille...

Ci sarebbe poi il lungo capitolo della taglia dei pantaloni ma non voglio soffermarmici tanto....anche perchè li posso dire "ok, forse è ora di dimagrire".
Sia ben chiaro , non sono una botte....Ma se alle ragazze normali è concesso ingrassare (tanto hai parecchie taglie di riserva) a quelle come me non è concesso perchè sei già al limite...e non voglio dover entrare nei negozi di taglie oversize.....o sarebbe la volta buona che mi attacco al vasetto di nutella almeno sono oversize con soddisfazione.

Ora arriviamo alla vera causa dello sfogo di questo post... : le scarpe!
Secondo qualsiasi negozio di calzature, io alta 1,78 dovrei portare massimo un 39..... si poi escici tu in una giornata di vento senza rischiare di cadere...stile abbattimento di una pianta....alla prima folata di vento: "cadeeeeee..."
Cercare un paio di scarpe è una cosa che mi sfinisce!
Devo girare in lungo e in largo i vari negozi uscendone triste e demoralizzata.
Eppure lo so che non è colpa mia se ho il piede lungo però è demotivante vedere un paio di scarpe che ti piaciono, scorrere col dito tutti i numeri 35-36-36-36-37-37-37-38-38-39-40 (forse)..e il tuo immancabilmente non c'è!
Eh che cazzo...e poi? Allora cambi il modello ma la storia rimane identica....
Poi diventa una questione di principio e ci si può perdere la testa.
Mi è capitato in questi giorni di dover cercare un paio di scarpe da me definite "una via di mezzo".
Per quelle serate in cui magari è eccessivo uscire con i tacchi ma vuoi comunque essere vestita discretamente.
Bene, è tre settimane che giro per ste scarpe di mezzo.....
L'ultima tappa è stata ieri sera, esco giù di morale dall'ennesimo negozio, rassegnata a mettermi scarpe da ginnastica a vita, mi sfugge l'occhio dentro la vetrina di un negozietto che ha in bella vista delle scarpe davvero belle......non ci sarà mai il mio numero...e invece, tadààààà 41....ollè!
Le provo, vanno bene. Il prezzo però è un po' altino ma va bè, sono stanca di girare per un paio di scarpe!
Ora non voglio menzionare marche famose per far pubblicità, quindi userò solo le iniziali.
Ringrazio il signor CK per aver tenuto in considerazione anche le donne che non hanno il piedino da fatina :)

Mentre mi provavo le varie scarpe mi sentivo un po' come Genoveffa, la sorellastra di Cenerentola, mentre si prova la scarpetta.....
A me non andrà mai bene nessuna scarpetta di cristallo, mi vien da pensare che sia per quello che non ho ancora trovato il principe azzurro.....!
...ma questa è un'altra storia!

14 commenti:

Laura ha detto...

Ma Dani e va beh, diciamocelo io vesto L...e allora???? Mi dicono che han cambiato le taglie, cioè se vestivi una 46 ora è una 48, se vestivi una 44 ora è una 46...ma secondo te ci prendono per il popò? E su bbasta. Tutto slimfit, tutto mignon...va bene, beate le magre dico io. Ma poi non ci rompete le balle con l'anoressia...se mettete le taglie da Barbie eh!

Giulia Giarola ha detto...

io invece ho il problema quasi contrario... da bambina sono sempre stata la più piccola della classe almeno fino alle medie e quanto avrei desiderato essere alta! Lo vorrei anche adesso perché tutte le volte che compro un paio di jeans sono inevitabilmente da accorciare! io sono 1 metro e 63 con un piede che più da fata non si può... anzi troppo!!! perché come te non riesco a trovare le scarpe giuste... per quelle da ginnastica no problem perché porto il 37... ma quando voglio comprarmi un bel paio di scarpe con il tacco allora è un disastro!!!! :( perché inspiegabilmente se non è un 35 il mio piede ci balla dentro quei trampoli... nei negozietti più belli di solito i numeri partono sempre e solo dal 36 per cui devo andare a vedere nei grandi magazzini e anche li se c'è un 35 su un milione sono fortunata!! e mai del modello che piace a me ovviamente... -.- che stresssssssssssss!!!

Daniela ha detto...

@ Laura...e allora non ci sarebbe niente di male se non te lo facessero pesare..il bello è che mi guardo attorno e ne vedo tante di L in giro..credo che la razza umana stia crescendo in generale. Vedo i ragazzi di adesso sempre più alti quindi ci si dovrà pur adeguare prima o poi...
@ Giulia.. piccina :) eh si, allora hai il problema contrario al mio! non posso far altro che dire "Ti capisco" .. facciamo un respiro profondo e speriamo che prima o poi si ricordino anche di noi!

Emanuele Secco ha detto...

PRENDETE IL LAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! CANTA USIGNOL! CAAANTA USIGNOOOOL! AAAAAALTO NEL CIEEEEEEL!

;-)

E.

Daniela ha detto...

@ Emanuele vedo che lei è super preparato sul mondo Disney..molto bene, ora ha tutta la mia stima!

Emanuele Secco ha detto...

Però fermiamoci qua, perché se comincio seriamente potrei scriverti tutto il dialogo tra il principe Giovanni e sir Biss all'inizio di Robin Hood XD

E.

Daniela ha detto...

Quello in cui sono sulla carrozza e il principe Giovanni dice:" Tasse, tasse..bellissime e adorabili tasse..." e poi?!?

Emanuele Secco ha detto...

Te la sei cercata!
Biss: "Siiiire, voi siete abilissimo a convincere i poveri a farvi omaggio dei loro risparmi..."
Giovanni: "Per coniare una frase, mio caro consigliere, ruba al povero per sfamare il ricco...ahahahah questa è buona"
Biss: "eheheheh siiiii"
Giovanni: "dimmi... qual'è la prossima tappa, sir Biss?"
Biss: "Ah veddiamo, la prossima tappa è Nottingham, sire"
Giovanni: "Oh... la città più ricca che ci sia. Nottin-gh-h-h-h-ammm"
Si mette la corona
Biss: "Vi sta benissimo sire. Vi da un'aspetto regale, dignitoso, sincero, importante, nobile, cavalleresco"
Giovanni: "oh oh oh, ora non esagerare Biss. Ecco, così può andare, credo"
Biss: "AAAAAAH"
Giovanni: "Questa corona mi da il senso del potere.... POTERE! Permettimi una lieve sghignazzata, oh oh oh oh, poteeeeere"

Basta così? XD

E.

Daniela ha detto...

Oddio....sei cintura nera di Disney...i miei complimenti davvero!..nulla da dire.. o_O

Redazione ha detto...

Non sono alta come te, ma faccio una fatica incredibile a non sentirmi una balena quando le commesse tirano fuori le 44 e ti guardano sdegnose...

AlchimistaDiParole ha detto...

Ciao cara...ti ho assegnato un premio, passa da me :)
Un abbraccio!

Daniela ha detto...

@Redazione.... 44?!? me ne servirebbero due di 44..una per gamba! comunque si, sentirsi una balena è più o meno normale anche perchè le commesse sono sempre così....così gnocche!
E' per questo che cerco di andare nei negozi in cui non ti serve nessuno, oppure appena la commessa si avvicina sfoderi un "sto solo dando un'occhiata"

@ Alchimista: grazie mille per il premio! Lo metto subito in bella vista!

CosmoGirl ha detto...

Ecco io ho il problema opposto! Ti posso assicurare che anche se le fanno le scarpe del numero 36, vanno via come il pane e a me puntualmente tocca prendere il numero in più e ballarci dentro...ora so perché non ho ancora trovato il principe azzurr: la scarpetta se l'è presa un'altra col mio stesso numero!! :D

Daniela ha detto...

ma allora....se il 41 non c'è, il 35 neanche...il 36 è il primo ad andarsene....
posso giungere ad una chiara conclusione!
Cenerentola porta il 38..ne sono sicura!

Posta un commento