sabato 4 febbraio 2012

The Help...!

Una delle cose che mi piace fare è andare al cinema nonostante il cinema ultimamente offra gran poco.
Sono andata sabato scorso e davanti ad un tabellone dei film decisamente deludente, abbiamo deciso di guardare Benvenuti al Nord...du palle! La sagra del luogo comune e nemmeno divertente...voto 0-
Un mesetto fa circa, ho regalato per il compleanno di un'amica, un libro o meglio...l'ho sguinzagliata in libreria e le ho detto: scegli quello che vuoi! Dopo averli presi in mano praticamente tutti è uscita dalla libreria con un libro dalla copertina gialla, molto invitante: The help!
Dopo poche settimane vedo la pubblicità di questo film a breve nelle sale...Una ventina di giorni fa, avendo voglia di cinema, ho proposto proprio The Help..appena uscito ma aimè purtroppo lo davano ad orari impensabili!
Ieri sera aridaje con la voglia di cinema e aridaje con la voglia di guardare proprio questo film.
Guardiamo gli orari e purtroppo l'unica proiezione è alle 22.40...eh va bè! Siamo giovani no?!? e andiamo...
Ora, non vi racconterò la trama del film perchè se volete vederlo non mi pare il caso di anticiparvi nulla, vi dico solo che parla del rapporto tra neri e bianchi in America alla fine degli anni '50 e in particolar modo della condizione di vita delle cameriere che lavoravano nelle famiglie ricche!
Io vi giuro, ho pianto 6..7...8... volte durante tutta la durata del film ma non perchè fosse dannatamente triste ma perchè nella sua semplicità racconta una condizione realmente esistita, e nonostante la crudeltà della condizione di vita a cui erano sottoposte le persone di colore, escono scene di una tenerezza infinita e una lacrimuccia non si riesce a trattenere voto 10+
.....dicevo, non è della trama che voglio parlarvi ma di un'altra cosa che mi ha fatta pensare fuori dalla sala:la grafica del tabellone delle proiezioni dei film che abbiamo trovato ieri sera.
Film che sono minchiate a livelli cosmici del calibro di Benvenuti al Nord e Immaturi,  hanno a disposizione ben 5 proiezioni... Mission Impossible e Hugo Cabaret altrettante...perfino Alvin e i Muppet hanno a disposizione tre orari differenti...The Help solo una, quella appunto delle 22.40 che ti fa uscire dal cinema alle 1.20 di notte!
Solo una domanda..ma perchè un film del genere, che in america sta avendo un incasso da film di successo mentre in Italia è considerato inferiore ai Muppet, viene così tanto maltrattato?
Voglio dire.....esci dalla sala dopo questo film e pensi, pensi a quanto sia assurdo che fino a 50 anni fa potesse esistere tutto ciò, pensi che non era giusto, pensi che è veramente un ottimo film come non se ne vedono da parecchio...eh bè si.....ti soffi il naso in continuazione cercando di ritrovare un po' di contegno!
Esci dalla sala dopo Benvenuti al Nord e l'unico pensiero, dopo che l'encefalogramma è rimasto piatto per poco più di un'oretta, è dove andiamo a bere una birra?
E' una cosa che proprio non riesco a capire.....qui è crisi si, ma anche crisi di valori mi pare e se Immaturi ha più successo di The Help forse un motivo ci sarà......
Se volete un consiglio però, cercatelo e andatevelo a vedere perchè è veramente meraviglioso!
Vi lascio con l'intervista alla scrittrice del libro......magari è più convincente di me :)

4 commenti:

Giulia Giarola ha detto...

Voglio troppo leggere il libro e andare al cinema a vedere il film!! avevo visto il trailer meno di un mese fa e dev'essere davvero bello... mi ispirava un sacco e adesso ho avuto ulteriori conferme da te... Guarda meglio lasciar perdere gli orari dell'Uci perché li prenderei tutti a mazzate.... hanno orari ASSURDI! o alle sette e mezza (che una magari dovrebbe pure cenare) oppure alle dieci e mezza ben sapendo che il film inizierà dopo 30 minuti di pubblicità! no comment!!!!!! -.- comunque hai ragione su tutto... condivido in pieno ogni parola!!! Grandissima Dani!!!! ^__^

Redazione ha detto...

Dopo la tua recensione voglio a) leggere il libro e b) vedere il film.
Comunque hai perfettamente ragione sull'abbassamento della cultura cinematografica (e non solo): Moccia e i cinepanettoni continuano a tirare, nonostante siano meno che aria fritta! Come è possibile questo? Se voglio mettere il cervello in standby vado a farmi un pisolo, mica vado al cinema...

Parola di Laura ha detto...

se riesco a uscire viva dall'onda di malanni che ha colpito i miei figli vorrei andare a vederlo!ho letto delle ottime recensioni!
ps il miglior film che io abbia mai visto l'ho visto in un cinema piccolissimo con altre 3 persone :)

Dani :) ha detto...

e vi dico che......adesso mi sono procurata il libro e mi ci fiondo dentro!

Posta un commento