venerdì 25 marzo 2011

Rinascere..

Avrei voluto sparire, sentirmi vuota, addormentarmi.
Smettere di vedere, smettere di ascoltare, smettere di respirare, smettere di provare emozioni.
Essere gelida, avvolgere in una morsa tutto quello che ho dentro, congelandolo.
Non esistere più per un tempo indeterminato, lasciare che il mio tempo scivolasse via da me.
Lontano dalla mia persona.
Via, persa in un altro mondo che non esiste. Immobile in un presente che corre veloce.
Passare, essere dimenticata in un eterna notte.

Il buio, il silenzio, il vuoto.

Lasciarmi scalfire poi da un raggio di sole.
Percepire il calore che accarezza la mia pelle. Sentire il sangue che comincia a circolare di nuovo nelle mie vene.
Il cuore che pulsa. Aria nuova nei miei polmoni. Aria fresca, aria che rigenera.
Il bagliore della prima luce, che via via si impossessa della mia anima.
Sono le mie mani queste. Il mio corpo.
Muovere i primi passi in un mondo a me estraneo.
Sapersi sorprendere. Sapersi meravigliare. Sapersi stupire.
Sentire il nuovo tempo come il tempo che non ho mai vissuto.
Non avere il bisogno di ricordare nulla perchè ogni ricordo parte da questo punto in poi.
Avere l'oppurtunità di essere veramente me stessa.


12 commenti:

Astronauta. ha detto...

Provaci.
Un saluto.
Bel post, carico di sentimento.

Daniela ha detto...

Bè si potrei provare a farmi ibernare...non è detto che io torni indietro per raccontarvi come è stato però... :)

Laura ha detto...

che bel post Daniela...la prima parte è stupenda, la seconda è vita. Sono contenta che partendo...beh...un passo alla volta ragazza, piccolo piccolo.

Daniela ha detto...

@ Laura.....che partendo?!? no dai non lasciarmi le frasi a metà :D

Laura ha detto...

è un mio vizio puntini di sospensione...volevo dire sono contenta che partendo...ci sei ragazza, stai facendo grandi passi. O piccoli. Comunque li fai, alla faccia del freddo gelido. E del nero. Tiè.

Daniela ha detto...

Oddio per fortuna hai risposto....pensa se partivi senza dirmelo....non avrei dormito per una settimana :)

Laura ha detto...

ahahah Dani ma dai...e quando sono via...continua a rinascere eh!

Giulia Giarola ha detto...

davvero molto belle le parole di questo post che devo dire è pieno di vita!! Complimenti Dani... da qui si vede tutta la tua fragilità e allo stesso tempo la tua determinazione... l' importante è non smettere di emozionarsi.... ;) buon week end carissima! :D

Daniela ha detto...

Grazie Giulia... fragilità che odio tra l'altro ma bisogna imparare a conviverci!
...Un buon weekend anche a te ;D

Veronica ha detto...

Bellissimo, carico, vivo.
Ti lascia senza fiato.
Complimenti!

frabasso ha detto...

a costo di apparire antipoetico ti dico la prima cosa che mi è balenata in mente appena finito di leggere il tuo post: "criptobiosi".
questa è una caratteristica che possiedono determinate specie animali e vegetali di trascorrere un periodo di condizioni avverse in una sorta di stand-by detto criptobiosi appunto.. non appena però queste condizioni tornano ad essere ospitali torna anche la vita!
alla prossima,
matteo

Daniela ha detto...

@ Veronica: grazie mille per i complimenti. Siete sempre un pochino troppo buoni con me ! :)
@ Matteo: quello che volevo descrivere è proprio questo....Lo stand-by più totale...In un certo senso morire per poi rinascere..grazie per la visita :D

Posta un commento