mercoledì 26 gennaio 2011

..spirale..

La mia vita è un sottile strato di sabbia.
Ogni granellino è una persona, un momento, una circostanza...
E' tutto collegato, per ogni granellino ne esiste uno affianco.
Collegati da una rete di relazioni e avvenimenti.
Tutto è equilibrato e giusto.
Poi arrivi tu, un dito che si mette esattamente al centro.
Piano piano cominci a disegnare dei cerchietti,
nella sabbia, tra le mie cose.
E' un movimento a spirale il tuo,
al tuo passaggio i granellini si fanno da parte.
In maniera quasi impercettibile la spirale si allarga,
si fa spazio tra l'equilibrio che avevo creato.
La tua presenza scorre nella mia vita
e la sabbia si riduce ai lati.
Hai creato il varco attorno a te.
Poi il tuo dito si toglie,
Ora di te è rimasto solo il vuoto al centro,
il solco nella mia vita che rimarrà indelebile.


3 commenti:

Giulia Giarola ha detto...

complimenti Daniela, questa poesia è bellissima! così semplice e così piena di emozioni.. proprio come piace a me! :)

Daniela ha detto...

No da...non chiamiamola poesia.... è un insulto alle poesie vere :D

Giulia Giarola ha detto...

ma figurati.. la tua E' una poesia in carne ed ossa.. ;) qualsiasi pensiero che teniamo nel cuore è poesia... e anche se non abbiamo un nome famoso questo non vuol dire che non siamo in grado di esprimere i nostri sentimenti in un modo così intimo e personale.. sei molto brava a scrivere.. devi solo credere di più nelle tue parole :)

Posta un commento