giovedì 29 dicembre 2011

Le mie gite "smaltisci il Natale": Padova!

Succede che arriva il Natale e tutto il periodo di festività che ti fa mangiare come un bombolo...e non puoi tirarti indietro perchè oltre a pranzi e cene (e non vorrai mica fare il guastafeste che si tira indietro) arrivano anche i cesti regalo, i pandori omaggio con i 30€ di spesa, i dolcetti, i cioccolatini.....e bisogna mangiare tutto quanto perchè non vorrai mica buttarla via tutta quella roba!
Mangi mangi mangi e inevitabilmete accumoli...ma io quest'anno ho trovato la soluzione per lo smaltimento calorie superflue, quest'anno mi sono organizzata due gite post Natale:
  • Martedì 27 - Gita a Padova
  • Mercoledì 28 - Gita a Verona
Cosa c'entrano le gite? bè..perchè si cammina, non ci si ferma un secondo e senza nemmeno accorgertene smaltisci, almeno in parte, i pandori...e in più ci si arricchisce culturalmente..sono una volpe no?!?

Martedì 27 - GITA A PADOVA

Io ho una socia, bè insomma oramai lo sapete no, Redaz quella dei tacchi alti :) ...Bè ecco ho approfittato del fatto che lei sia una padovana per proporgli una gita, anzi per chiederle se le andava di farmi da guida in un giro turistico per Padova e ovviamente lei ha accettato con entusiasmo..e quando mai non ha entusiasmo quella donna!
Ore 10.15 precise precise e ci troviamo al solito posto, poco fuori dall'autostrada!
Il tempo di salutarci e si parte, destinazione centro città...
Finchè siamo in auto mi propone una lista di cose da vedere:
"Allora c'è questo questo e questo ma prima andiamo a fare un giro al mercato!"
...d'oh!
Mi ripeto come un mantra " Ricordati che poi ti porta in giro per Padova" intervallato da " Ricordati che non puoi staccarti da lei perchè non sapresti più ritornare alla macchina" finchè la mia socia entra ed esce da ogni banchetto....
Alla fine del "giretto" ne è uscita con un pacco di calzetti per il suo FF che ancora confezionati possono vantare di aver girato in lungo e in largo per Padova, e una maglia per lei!
Spritz? Serve per ricaricarci prima di dover affrontare la prenotazione alla cappella degli Scrovegni e una botteghina minuscola e affollatissima che fa panini deliziosi!
Però devo raccontarvi cosa è successo con il vecchietto delle prenotazioni alla visita della cappella:
Redaz: due biglietti per la visita alla cappella degli Scrovegni
Vecchietto: Intero o avete qualche riduzione?..siete studenti?
Redaz:...ehm..no!
Vecchietto: fate parte di qualche associazione senza scopo di lucro?!?
Redaz: bè si, io faccio parte della Croce Verde
Vecchietto: Ecco..e non è una associazione senza scopro di lucro quella?Hai la tessera?
Redaz:..uhm..no!
Vechietto: ecco, lo immaginavo!
Dani: bè ma..le assicuro che siamo belle persone!
chiesa degli Eremitani
Ok, va bene..non lo so da dove cavolo mi sia venuta fuori questa, però si vedeva che il vecchietto voleva farci il biglietto ridotto, andava solo aiutato....fatto sta che usciamo vincitrici con due biglietti ridotti per persone speciali a 6€ anzichè 13€..e scusate se è poco!
Visita prenotata per le 14.40, nel frattempo si mangia un panino in una affollatissima paninoteca e si guarda la chiesa degli Eremitani dove la particolarità è una piccola madonnina che si trova a lato della chiesa e la mia socia mi ha detto che sembra una madonna ma in realtà è la moglie di un tipo che l'ha uccisa e che..oh non mi ricordo, comunque i Padovani erano strani già dall'antichità!
la foto stargate
cappella degli Scrovegni
Si va a pisolare nel parco davanti alla cappella e poi si decide di andare a fare una grande figura di merda perchè un cerchio di pietra del museo diventa l'elemento principale della foto: "Oddio stiamo per essere risucchiate dallo stargate" ..si peccato che nel momento del clic ovviamente un tizio sia uscito dal bar li vicino!..eh vabbè
Dunque...senza perderci via in altre cavolate andiamo verso la visita alla cappella degli Scrovegni.....Purtroppo le foto da dentro non si possono fare, però vi assicuro che è una cosa meravigliosa..Pur non essendo io amante di quel tipo d'arte, non si può non riconoscere che la cappella degli Scrovegni è un vero e proprio gioiellino d'arte.
Due anni, il tempo che è servito a Giotto per affrescare l'intera cappella...15 minuti il tempo, oggi, per rimanere con il naso per aria ad ammirarla!
la madonnina anti smadonnamento
Finita la visita alla cappella ci siamo dirette verso il centro per concederci uno dei famosi caffè del "Caffè Pedrocchi"...Passando per piazza Garibaldi la mia socia mi ha raccontato la storia della Madonnina messa a sorvegliare la piazza, un tempo fermata delle numerose carrozze che scortavano i passeggeri da Padova a Milano in "sole" 36 ore....
"Per proteggere il viaggio?" ha chiesto la mia timida innocenza
"No, perchè i cocchieri bestemmiavano come i maiali!"..

Omino Lego fatto di Lego
Ah...ecco.....è un vero miracolo che la Madonna sia ancora li e non abbia fatto le valigie per trasferirsi che ne so....tipo al negozio Lego li vicino dove i bambini di tutte le età (anche quelle dai 25 anni in su) si divertono con i famosi mattoncini!
Caffè dunque, in una atmosfera che come la mia socia ha detto "ti sembra di essere sul titanic".
Beviamo quindi un espresso al banco, come vuole la tradizione, in una atmosfera che sa di tutto tranne che di 2011....
Basta spingere la raffinata porta a vetro per fare un balzo di quasi 200 anni e tornare ai giorni nostri!
Palazo della ragione
Ci incamminiamo verso piazza delle Erbe e tra le bancarelle del mercato si erge davanti a noi l'enorme Palazzo della ragione.
La mia socia mi racconta che era sede del tribunale e che serviva anche per controllare il mercato nella piazza sottostante...aggiunge al suo racconto un piccolo particolare che però mi incuriosisce non poco, ovvero che sotto la piazza ci sono anche dei tunnel sotterranei che servivano per far entrare/uscire giudici o detenuti dal palazzo ma che collegavano anche il palazzo stesso con il ghetto, costruito esattamente di fronte!
Ghetto
Avrei pagato per entrare in uno di quei corridoi sotterranei, perchè queste cose mi affascinano da morire! Purtroppo il ghetto lo dobbiamo raggiungere alla luce del sole però, posso dirvi, che è una delle cose che mi son piaciute di più di Padova.....e voi direte.. Il ghetto?!? Ma sei fuori?!? Si il ghetto, con le sue viuzze strette e i portici ha un fascino che non riesco a descrivervi!
...e poi pensate che la mia socia mi ha fatto anche entrare in un cortile privato per fermi vedere che sulla porta è resistita al passare del tempo, la targhetta del proprietario di quella casa...un certo Mosè..no! non quello famoso..un altro!
Prato della valle e Santa Giustina
Usciamo dalle strette viuzze del ghetto e finiamo prima davanti al Duomo e poi nel famoso Prato della valle, dove sullo sfondo si intravede la chiesa di Santa Giustina...si anche questo mi è piaciuto a dir la verità, anche se il tempo per apprezzarlo fino in fondo non c'è stato purtroppo...bè così ho la scusa per tornarci no?!?
Ultima tappa prima che il sole faccia capolino tra i tetti di Padova, è la basilica di Sant'Antonio!
Redaz: ma che poi tu lo sapevi che Sant'Antonio è portoghese?
Dani: ma.....che cavolo dici? è di Assisi!
Basilica di Sant'Antonio
Ecco, e come Sant'Antonio protegge Padova, io credo di essere stata presa sotto l'ala protettrice della Beata ignoranza!
Entriamo e l'unica cosa che mi è rimasta impressa è la coda di almeno 15 minuti per vedere la lingua del santo.....
Io sono una appassionata di reliquie, non so perchè, ma aspettare un quarto d'ora per una lingua...insomma...anche no!
Anche perchè.......dopo aver visitato chiese, visto cappelle affrescate e girato in lungo e in largo per tutta la città è arrivato il momento di cimentarsi nelle usanze tipiche padovane....paese che vai usanza che trovi e io a Padova ho trovato lo spritz..!
Usanza adottata, per mia enorme felicità, anche da Verona oramai da parecchi anni ma lo spritz di Padova.....è lo spritz di Padova!
Quale posto migliore per fermarsi a sorseggiare Aperol (per me) e Campari (per la socia) magistralmente mescolato a prosecco e acqua frizzante!?
Padova: il regno dello spritz!
E io....bè....non potevo mica tirarmi indietro!
Spritz hour

....il racconto di Verona arriva domani! :)





5 commenti:

Alice Earinë ha detto...

Ma che bel post!
Adesso mi è venuta voglia di visitare Padova!

Dani :) ha detto...

é bellina si! Magari alla prossima reunion! :)

Redazione ha detto...

Bellina? La definiresti semplicemente "bellina"? Mamma mia socia...
Comunque troppo bella la scena con il bigliettaio degli scrovegni! Se ci ripenso ricomincio a ridere come una pazza!
Che spettacolo di giornata socia!

Marco ha detto...

Piazza dei Signori... Piazza dei Signori!!!! :)

Amarillys ha detto...

e quasi quasi facciamo verona e padova!e quindi anche questo tuo post mi é utilissimo!

Posta un commento