mercoledì 25 gennaio 2012

Tra terremoto, poltergeist e mongolfiere...una mattinata decisamente originale...

E poi succede che ti svegli un mercoledì mattina qualunque, niente di strano, tutto normale..l'unica cosa che sembra strana è che fuori, al contrario delle altre mattine fredde e gelide, ci sia il sole!
Questa mattina ero come al solito rannicchiata sotto le coperte a godermi il calduccio e a fare il giro dei vari social network, posta elettronica e blog dal cellulare!
Capito su facebook e vedo che in molti, amici e conoscenti, nella notte avevano sentito una forte scossa di terremoto che avrebbe avuto come epicentro proprio Verona....bo! Scendo dal letto e vado in cucina
"Mamma, ma c'è stato il terremoto questa notte?"
"Eh..l'hanno detto anche a me ma ho guardato il telegiornale e non hanno detto niente!"
Tranquilla di quel "non hanno detto niente al telegiornale" vado a lavorare...Finchè guido vedo davanti a me, sulle montagne veronesi, i paesi in cui c'era stato l'epicentro della scossa notturna...ho guardato il Monte Baldo e ho pensato "non fare scherzi eh..."
Mi metto al computer e comincio a lavorare tranquilla e beata, giusto il tempo di mandare un messaggio ad un'amica "Buongiorno, hai sentito il terremoto tu stanotte?" che sento i condotti dell'aria calda, attaccati al soffito dello stabile in cui lavoro, scricchiolare...!
E' un lampo, ci penso "Merda.. non sarà mica..."
E invece è proprio il terremoto...tempo 3-4 secondi e comincia a tremare tutto quanto..
Faccio quello che di norma nessuno dovrebbe fare in caso di terremoto:mi ancoro alla sedia, impanicata....!
Sento tutto che trema, la testa mi gira e ho un senso di vertigini misto nausea...
Pochi secondi, praticamente ho impiegato molto più tempo adesso a scriverlo....
(Scusate la parolaccia nel tweet ma me la sono fatta addosso veramente)
I miei colleghi sono scossi, anche loro, ma non eccessivamente!
Ok ....mi tranquillizzo...sono tranquilla! Posso farcela....
Mi rimetto a lavorare e no che ad un certo punto la macchina con cui lavoro si avvia da sola...ah e la macchina con cui lavoro non è una stampante ma una macchina a controllo numerico, il che vuol dire una bestiolina del genere-->
3 metri per 1 e mezzo e un mandrino che fa girare una fresa a qualcosa tipo 2500 giri al secondo....(ah, nel caso vi stiate chiedendo che lavoro faccio, progetto e realizzo espositori fieristici e questa macchina serve per tagliare i materiali plastici)
Bè insomma...la bestiolina qui ha deciso di accendersi per i cavoli suoi.....scusate ma.....passi il terremoto ma i fenomeni paranormali no!
Faccio per spegnerla e non si spegne...ho dovuto provocargli la morte togliendo la corrente vero......
Mi riprendo dal terremoto e dal poltergeist e decido di farmi un caffè..forse è meglio!
Vado alla macchinetta "Caffè no grani"
Eh ma che palle ma cosa succede stamattina?
Torno alla mia scrivania con una lattina di fanta, meglio di niente.....
Arriva un collega dicendo che deve andare a prendere la figlioletta a scuola perchè causa terremoto fanno andare i bambini a casa...
Ela peppa così grave è la situazione?
Mi arriva un messaggio dalla mia amica, quella di prima "Dicono che arriverà un'altra scossa tra poco..."
E ditemi voi come faccio io a star tranquilla...?

La notizia di una nuova scossa si espande...la capa esce dal suo ufficio "Dai tutti fuori..."
E rimaniamo fuori, per fortuna la giornata è piacevolmente soleggiata....e aspettiamo bo...cosa? il terremoto? ancora? ma sbaglio o non è una cosa che si può prevedere?..e nel frattempo penso a quanto siamo di natura apocalittici!Lavoriamo in uno stabile con muri spessi un metro....forse il luogo più antisismico di tutta Verona eppure siamo fuori nel parcheggio ad aspettare che crolli tutto da un momento all'altro!

Dopo 5 minuti ci guardiamo in faccia e decidiamo che è proprio da stupidi rimanere li fuori ad aspettare la fine del mondo!
Riprendo a lavorare e tenendomi in contatto via sms con questa mia amica vengo a sapere che tutte le scuole e gli uffici pubblici sono stati evacuati e che è in arrivo questa forte scossa...
E io la sento giuro! La sento in ogni minimo spostamento che faccio.....ad ogni minimo cigolio penso "Ecco ci siamo...."
Non vado nemmeno in bagno per paura di fare la fine di Elvis Presley....morta sul water..anche no!
Arriva così mezzogiorno e mezzo ed è ora di tornare  a casa per pranzo...Bè poco male, se la scossa arriva finchè sono in macchina si e no che me ne accorgo.....tengo sott'occhio cartelli e alberi per vedere se qualcosa si muove....niente, nemmeno il vento fa oscillare niente!
Eppure sono tutti fuori, fuori dalle case, fuori dai posti di lavoro.
Ho visto un gruppetto di cinesi fuori dalla propria fabbrica e ho pensato "Cacchio per far finir di lavorare i cinesi ce ne vuole"
Lungo la strada vedo due camioncini della protezione civile e in cielo una mongolfiera..che non c'entra niente lo so, ma è per farvi capire quanto fosse strana come mattinata..quando mai si vedono le mongolfiere in cielo?
Arrivo a casa......mia mamma è sintonizzata sul telegiornale regionale...
Il prefetto incazzato nero, tranquillizza la gente..dice che nessuna fonte ufficiale ha mai parlato di una seconda scossa in arrivo e che nessuno ha dato l'ordine di evacuare le scuole e gli uffici!
...e un ma vaffanculo ti viene un po' da dirlo!
Praticamente ci siamo impanicati tutta una mattinata per niente....ecco!
Comunque adesso, con la lucidità addosso e con il sorriso del lieto fine ci rido sopra...ma io questa mattina me la sono fatta addosso per davvero!

Vi lascio con una foto che ho visto su facebook che in poche ore ha fatto il giro sulle bacheche di molti veronesi e che mi ha fatto capottare dalle risate..
Questa mattina verso mezzogiorno, mentre tutti aspettavano il giudizio universale, in tanti per precauzione sono scesi nelle piazze e nelle strade più larghe di Verona....
Bè a pericolo passato e ritrovandosi tutti in piazza Erbe i Veronesi hanno pensato bene, già che c'erano e visto l'orario, di farsi uno spritz di massa......mi dispiace solo non esserci stata!

..e tutto è bene quel che finisce bene :)

4 commenti:

Francescast.84 ha detto...

muahahahahahahahah ... come tu sei ganza. Soprattutto "I Maya ci stanno dicendo di prenderli poco per il culo". A parte quello, io non l'ho sentito, anche se quella di stamani aveva come epicentro l'emilia, e se 2+2 fa 4, l'Emilia è a una settantina di km da casa mia. però son stata in ansia per voi, perchè 2 anni fa ho vissuto una cosa simile e ciò che si prova è terrore allo stato puro! help ... si salvi chi può!

Redazione ha detto...

Socia, anche qui a Padova la scossa del mattino si è sentita eccome! E' stato creato falso panico, con quelli che dicevano che ci sarebbe stato praticamente un big one.
Tuttavia ci si ride sopra adesso, ma ieri mattina, quando l'ufficio ha iniziato a tremare, c'era ben poco da ridere.

PS: ma davvero Elvis è morto sul water? Che morte umiliante! Io ho rischiato di morire per un attacco d'ansia nella doccia, nuda come un verme, ma lui mi batte di gran lunga!

Alice Earinë ha detto...

Grazie a Dio questa volta non ho sentito nulla! Mi è bastato la scorsa estate, quando tutta la mia camera ha oscillato sotto i miei occhi e qualche nuova crepa nella mia anziana casa è comparsa!
A Torino, in piena city, però dicono che si sia sentito qualcosa, una scuola è stata anche evacquata...

Se vogliamo riderci su, era stato divertente il video della scorsa estate di Travaglio che stava girando una puntata del suo programma da casa e i libri sulla sua scrivania si erano messi a oscillare, così se n'era andato esclamando un liberatorio c@]#§ e dando sfoggio dei suoi pantaloncini (prima nascosti sotto la scrivania)!

frabasso ha detto...

avevo in mente di scriverti in proposito e ne approfitto dell'occasione.. anche qua sul lago si è sentita bene la scossa, magari non come a verona ma si è sentita eccome! ero a lavoro e stavo pulendo la batteria delle uova quando ad un certo punto si è messa ad oscillare tanto che sembrava che qualcuno gli avesse tirato una spallata! se solo i terremoti fossero sempre così si potrebbe quasi azzardare di dire che siano una cosa da provare una volta nella vita.. scientificamente parlando è stato molto interessante!
un abbraccio

Posta un commento