sabato 12 novembre 2011

L'uomo è un animale?

Già immagino le femministe più incallite prendere il reggiseno e dargli fuoco gridando "Siiiiiiii.....l'uomo è un animale meschino che ragiona solo e semplicemente con il ..."....no no! ferme ferme, non volevo dire questo.....Rimettete il reggiseno nel cassetto e mettete a terra le pietre focaie....non è di questo che volevo parlare!
Come uomo intendevo l'essere umano e come animale...bè..l'animale!
Ora vi spiego come è nato questo post, cosi magari ci capite qualcosa!
Qualche giorno fa ero in chat con Ali e non so come è venuto fuori l'argomento...
Lei riteneva che l'essere umano è un animale...
Io il contrario...
Il tempo per rimanere in chat però stringeva e allora le ho proposto un post gemello per sentire la sua opinione e ..bè io scriverò la mia!

Come vi ho già detto per me l'uomo non è assolutamente un animale ma non mi sono mai trovata a dover spiegare il perchè, per me è così e basta!
Ali mi parlava di intelligenza sottovalutata ma non era l'istinto quello che muove gli animali a comportarsi in una determinata maniere?
Bè io credo proprio di si, che sia solo e semplicemente istinto....più o meno sviluppato, con caratteristiche più o meno interessanti ma comunque istinto!
Non credo che un cane sia più intelligente di una gallina solo perchè il primo sa fare un sacco di cose carine e la seconda poverella si trova con il cervello grande quanto un fagiolo!
Non è stupida una gallina perchè non sa risolvere il problema del chicco di mais dietro alla rete e non sa che basta girare attorno alla rete per riuscire a papparsi il chicco di mais!
Semplicemente la gallina media è abituata a ricevere il cibo nelle proprie ciotole ma se di punto in bianco smettessimo di usare le mangiatoie e mettessimo il mais solo ed esclusivamente dietro alle reti cosa succederebbe?
Succederebbe che morirebbero di fame un sacco di galline, ma qualcuna più brillante di altre si spingerebbe un po' più in la......ma magari morirebbe comunque...la sua amica penserebbe "oh come c'è andata vicina quella, spetta che provo anch'io" e farebbe qualche passetto più in la dell'altra e così via via finchè una gallina scaltra non riuscirà a raggirare la rete e arrivare al chicco di mais!
Passerebbero anni nel frattempo e morirebbero di fame un sacco di galline...ma si può parlare di intelligenza? No, questo è istinto! E' spirito di soppravvivenza......

L'uomo non credo ragioni con la stessa logica.....partiamo dal presupposto che magari anche qualche esemplare di essere umano non riuscirebbe a risolvere il problema del chicco di mais dietro alla rete perchè potenzialmente tordo, ma prendiamo l'uomo medio!
Per esempio..io!
Mi alzo la mattina e comincio a porconare perchè proprio non mi va di andare a lavorare...
Esco di casa e guardo il cielo..apprezzo una bella giornata di sole e schifo una mattinata uggiosa con le nuovole...
Arrivo al lavoro e li vengo sommersa da mille e più stati d'animo: noia, stanchezza, soddisfazione, insoddisfazione, pigrizia, voglia di fare.....!
Torno a casa la sera, mi faccio il bagno e finchè sono in vasca penso alla mia giornata. C'è stato qualcosa di bello? Cosa ho fatto di buono oggi? Come posso risolvere i problemi con la tal persona?...e vi assicuro che spesso son pensieri per cui non basta una sola doccia!
Ceno con i miei e la mia famiglia e mi sento l'ennesima pappardella di mia mamma contro mio fratello quattordicenne sulla scuola, gli amici e bla bla bla!
Poi mi metto a computer o leggo un libro...perchè? Perchè mi piace farlo......
Scusate ma non riesco a trovare assolutamente nulla di animale da quando mi alzo la mattina a quando vado a letto la sera!
Non è l'istinto che muove le mie azioni....non è istinto gioire in una bella giornata di sole, essere stanca al lavoro, pensare, preoccuparsi per il proprio figlio......
La differenza credo sia una sola, una cosa che gli animali non hanno: l'anima!
Ok, non venite a dirmi che ci sono leonesse che ci rimettono la vita per salvare quella dei propri cuccioli mentre ci sono madri (umane) che mettono il loro figlio a fare una centrifugata in lavatrice!
Oddio e adesso come ve la spiego l'anima?!?..cacchio sono andata a impantanarmi con l'anima!
Bè l'anima è semplicemente la sensazione di sentirmi viva, di provare un brivido sulla pelle provocato da determinate emozioni. L'anima fa scendere le lacrime e nascere un sorriso...
Credo sia tutto qui...gli animali, non avendo un'anima non possono provare determinate emozioni, non hanno la facoltà di scegliere in base a ciò che è giusto o sbagliato! Un animale agisce solo in base ai proprio bisogni biologici e fisici senza star li ad arrovellarsi in mille e più paranoie del perchè e del percome....
Concludo dicendo: vi è mai capitato di impantanarvi nel pensiero del concetto di infinito..vi siete mai chiesti cosa c'è dopo la morte? pensieri difficili e se anche sappiamo che non possiamo avere una soluzione ci pensiamo comunque perchè è nella indole umana tentare di darsi delle spiegazioni....
Voi credete che la mia gatta che sta beatamente dormendo sul cofano della mia macchina si stia chiedendo perchè è al mondo?!

E voi come la pensate??!
(qui trovate il post di Ali)

10 commenti:

Alice ha detto...

Il mio parere in merito è esposto nel post =) aggiungo solo che noi non possiamo sapere quello che in realtà passa per la testa di un animale, quali siano i suoi pensieri e sentimenti, come loro non possono conoscere i nostri...

Waterwitch (Marina Lucchese) ha detto...

Io credo di essere più vicina a come la pensa Alice, intanto se non avessimo imparato stile le le galline (per citare il tuo esempio) non saremme dove siamo ora, ma ancara dovremmo impararea fare le lance di pietra, poi è scientificamente dimostrato che molti primati sono in grado di imaprare in un certo modo anche concetti astratti.
Poi in loro l'amore è innato, e non puoi amare sen'anima, io credo che gli animali cel'abbiano l'anima.
Porti l'esempiodella tua gatta. Amo molto i gatti ne ho avuti tanti, ne ho tutt'ora e neavrò ancora, ma non credo sia l'animale più adattoa inquesto caso in quanto, indipendenti menefreghisti ruffiani furbi figli di putt*** ma adorabili!

Francescast.84 ha detto...

io la penso esattamente come te ... Gli animali non hanno l'anima, mentre noi si ... addirittura i credenti dicono che gli animali non vanno nemmeno in paradiso :P cmq condivido il tuo punto di vista! ehi, comunque anche io voglio chattare con te :P

secondo binario ha detto...

Ma io penso che in fondo in fondo un po'animali lo siamo...solo che stiamo sempre più nascondendo questa nostra parte!!!alla fine se abbiamo fame (fame vera) o un qualsiasi altro bisogni fisiologico a guidarci è più l'istinto che altro...buona domenica!!!

Simona G. ha detto...

Eccomi, partecipo anch'io a questa interessante discussione che avete aperto tu e la Ali! Il mio pensiero si avvicina assolutamente a quello di Alice però, e ora vado immediatamente a lasciare l'apposito commento al suo post :) così potrai leggerlo anche tu! Ciao!

Redazione ha detto...

Socia, hai scritto veramente il post!
Prima di tutto, complimenti per il fegato, perche' sapevi che sarebbe potuto essere un bagno di sangue, piu' che un post con dei commenti.
Poi... Io sono d'accordo con Ali (anche se non ho ancora letto la sua opinione estatta in merito).
Io non sono sicura che gli uomini abbiano un'anima, ma se ce l'hanno,. ce l-hanno anche gli animali. Lo dici tu stessa che la gallina non e' piu' stupida del cane solo perche' ha un cervello grande come un bagigio. Allo stesso modo un cane non e' piu' stupido (o cosi' diverso) di noi solo perche' ha il cervello meno sviluppato del nostro.
Ci posizioniamo, noi animali, su di una scala di complessita'. Noi siamo piu' complessi, ma siamo animali.
Siamo complessi perche' abbiamo strumenti logici e finzioni cerebrali capacti di farci andare oltre l'istinto, ma cio' non vuol dire che un istinto non ci sia. Anche il voler bene ad una persona e' istinto, non pensiamo solo ad istinti di tipo autoconservativo.
Per quanto riguarda l'anima e il paradiso... Un animale mi e' stato vicino in un momento brutto della mia vita, mi ha capita, mi ha voluto bene e io ne ho voluto a lui. Se qualcuno si debba meritare un posto in paradiso, io credo che sia lui, e spero che cosi' sia.
Ora chiudiamo la parentesi della sdolcinatezza da taglio di vene e concludo questo mio lunghissimo commento chiedendoti: se esistono solo tre regni e l'uomo non rientra in quello vegetale e tantomeno in quello minerale, non sara' per caso che sia un animale?

Filippo ha detto...

Ho risposto al post di Ali, per il tuo sarò più sintetico (e categorico).

Non hai ancora spiegato perché secondo te l'uomo non è un animale.
Hai basato tutto il ragionamento su l'"anima" che, vorrei ricordati, è una costruzione umana. Più precisamente è costruzione religiosa, assolutamente campata per aria per gente che si credeva molto più intelligente del cane. :)

Non è scientificamente dimostrata (e tra l'altro dubito proprio che esista) la sua esistenza, ergo tutto il tuo ragionamento cade perché si basa su cose non certe.

Vorrei anche ricordarti che di uomini ne sono morti prima di scoprire il fuoco, per esempio. E cosa c'è di differente con il mais e la gallina? Nulla.



Dani, stavolta, non ci siamo proprio :)

Abbraccio!

coldheartdunther ha detto...

Ovvio che l'uomo è un animale, per quanto mi dia fastidio la cosa, è così. Che poi ci sia una differenza abnorme tra il modo di fare nostro, e quello delle altre specie, è risaputo direi :P .

Il discorso dell'anima chiaramente non si regge in piedi, ma penso sia banale sottolinearlo.

Giulia ha detto...

Purtroppo questa volta non la penso come te Dani... concordo con Ali! Non possiamo sapere in realtà cosa provano gli animali... ma dopo aver avuto un cane per 14 anni posso dirti con certezza che anche loro provano dei sentimenti... per esempio sono capaci di trasmettere Amore incondizionato, cosa che ben pochi esseri umani sanno fare! Provano dolore e rabbia proprio come l'uomo... Noi abbiamo un diverso tipo di intelligenza, molto più sviluppata questo è certo, però gli animali sono capaci di cose strabilianti te lo posso assicurare. Ad esempio le balene: il canto delle balene è strutturato esattamente come una sinfonia umana, c'è un attacco, un ritornello, una ripresa e una chiusura. Ed è stato dimostrato che cantano per puro "piacere" e non per istinto o per comunicare. Ovvio che un animale come la gallina appare alquanto "stupido", ma quanti esseri umani deficienti esistono al mondo? Milioni direi... L'uomo è un animale che popola la terra e che nei secoli si è sviluppato diventando la specie dominante del pianeta... Poi per il resto condivido in pieno il commento di Filippo... ;) Secondo me la pensi un po' così perché a tuo parere la qualifica "animale" è un po' dispregiativa... in realtà non lo è affatto! ;) come ho detto anche ad Ali, ascoltati la canzone "Bonobo Power" di Caparezza e fammi sapere.... ;) Ps. Ho apprezzato tantissimo questo post perché tu ed Ali avete aperto un dibattito davvero interessante!!!! complimenti ad entrambe! ^_^

Selena ha detto...

Come ho scritto sul post di Ali io sono dell'idea che l'uomo sia un animale. Siamo solo più evoluti , ma abbiamo esattamente gli stessi istinti.
In fondo , ai tempi ,anche noi abbiamo iniziato con il "tentare di prendere il mais dietro la rete". Magari un giorno le galline si evolverano e conquisteranno il mondo!!!
Comunque , come ha detto Giulia avete aperto un bel dibattito. Bravissime!!

Posta un commento